SVI con Cheesvi diventa impresa sociale

Lo SVI  ha avviato da settembre la sua prima impresa sociale, a Kampala, in Uganda, con un mini-caseificio che produce con ottimi risultati il CHEESVI, una varietà di formaggi che sono il risultato ottimale della lavorazione del latte ugandese, innestato con fermenti italiani per la produzione di mozzarella, toma, scamorza, crescenza, taleggio, montasio, italico e ricotta. Il caglio è italiano e presto solo di origine vegetale.

Naturalmente i formaggi non si possono chiamare con nomi originali che derivano, per la maggior parte, dalle aree di riferimento e di produzione DOP italiane, ma sono comunque formaggi che da un punto di vista organolettico assomigliano molto agli originali, grazie all’utilizzo degli innesti microbici e caglio italiani, determinanti per ogni formaggio in produzione.

Il caseificio, che si trova a Kampala nella sede regionale dello SVI, è produttivo dal settembre 2015, con due dipendenti che da febbraio diventeranno tre. In dotazione ci sono tutte le attrezzature necessarie alla produzione dei formaggi elencati e le opportune stanze di lavorazione e maturazione degli stessi. Si prevede per l’inizio del 2016 la piena produzione a 1000 litri, per una produzione di circa 150 kg di formaggio alla settimana.

Attorno a Kampala, che si affaccia sulle rive del Lago Vittoria, vi sono molti allevamenti a gestione familiare, dove la produ

zione del latte è di piccola quantità ma di alta qualità, grazie anche al clima piovoso che rende la periferia di Kampala fertile e adatta al mantenimento delle vacche da latte tipo Frisona, Yorshire e Ankole (varietà locale). La disponibilità di pascoli con erba fresca e molta acqua, pressoché costante lungo tutto l’arco dell’anno, garantisce la fornitura regolare di latte fresco. Latte che viene anche trasportato refrigerato nella capitale in grande quantità dai pascoli del sud dell’Uganda, dove tradizionalmente la pastorizia ha sempre garantito la sopravvivenza delle popolazioni seminomadi.

I proventi dell’attività del caseificio, impresa sociale incorporata al Registro delle Imprese ugandesi con il nome di CHHESVI LTD, saranno interamente devoluti, secondo statuto e MoU approvato e certificato legalmente, allo SVI in Karamoja per le sue attività nei distretti di Napak e Kaabong, dove l’organismo attua progetti nei settori agro-zootecnico e ambientale.
I mercati sono principalmente le scuole internazionali della capitale e un mercatino all’aperto, nel giardino di un ristorante in centro, che ogni sabato accoglie venditori di alimentari e souvenir tradizionali. Naturalmente sono in aumento gli ordini fatti direttamente al caseificio da parte di ristoranti e hotel, oltre che da privati.

Un’impresa sociale, dunque, risultato di un consolidato rapporto sul territorio ugandese dello SVI, un’attività di autofinanziamento, e prima ancora un’opportunità di lavoro, tutto questo in una sola parola: CHEESVI .