Pages Menu
Categories Menu

Mozambico

Titolo:  Comunità resilienti in Mozambico – La collettività del distretto di Morrumbene si attiva per migliorare la nutrizione e la sicurezza alimentare.

Data di inizio: Ottobre 2014

Durata: 3 anni

Partner: SCAIP (Capofila), MMI

Controparte in loco

Diocesi di Inhambane

Serviço Distrital de Saúde, Mulher e Acção Social di Morrumbene – SDSMAS

Serviço Distrital de Actividades Económicas di Morrumbene – SDAE

Ente finanziatore: Conferenza Episcopale Italiana – CEI

Obiettivo generale:

Contribuire al miglioramento della resilienza della popolazione vulnerabile della Provincia di Inhambane, Mozambico

Obiettivo specifico: 

Miglioramento del livello di sicurezza alimentare e della situazione nutrizionale materno-infantile nel Distretto di Morrumbene.

Il progetto mira a contribuire al miglioramento della resilienza della popolazione vulnerabile nelle comunità rurali ed isolate del Distretto, per fare questo si prevede un’azione integrata e che connetta strettamente il miglioramento nutrizionale (anche nei suoi aspetti sanitari), e la sicurezza alimentare (anche nei suoi aspetti agricoli e socio-economici) attraverso il rafforzamento e il miglioramento della qualità dell’assistenza in ambito di salute materno infantile, con particolare attenzione all’identificazione e al trattamento della malnutrizione cronica e acuta. Si prevede la formazione di famiglie contadine per la diffusione di un’agricoltura ecocompatibile con un focus sulle coltivazioni ad alto apporto nutritivo. Sono previste inoltre sessioni di educazione nutrizionale e dimostrazioni culinarie. I partecipanti ai corsi verranno seguiti nell’applicazione pratica da agenti moltiplicatori appositamente formati, che forniranno accompagnamento e assistenza tecnica. La formazione permanente e multisettoriale dei diversi beneficiari e attori coinvolti è elemento essenziale e trasversale che darà un fondamentale contributo al raggiungimento degli obiettivi stessi. Il fondo di rotazione per l’avvio di piccole attività generatrici di reddito infine garantirà sostenibilità nel tempo all’azione. Una parte del fondo sarà destinata alle famiglie vulnerabili, specificatamente ai genitori con bambini colpiti da malnutrizione.