Pages Menu
Categories Menu

Zambia

Titolo del progetto: Educazione e agricoltura sostenibile per il rafforzamento delle comunità rurali della Provincia di Solwezi – Zambia.

Data inizio:2017

Durata: 3 anni

Enti finanziatori: Conferenza Episcopale Italiana – CEI;  Ministero Affari Esteri Finlandia

Volontari: Nadia Roncali e Alessandro Scotuzzi

Obiettivo generale: Contribuire a migliorare le condizioni di vita e la sicurezza alimentare delle comunità rurali nei Chiefdoms di Mumena e Matebo, seguendo principi ecologici e sostenibili allo scopo di affrontare il problema più ampio delle condizioni di povertà e dell’insicurezza alimentare, per dare alle comunità sia il know-how che le conoscenze pratiche per migliorare il proprio standard di vita su una scala permanente e a lungo termine.

Obiettivo specifico: Migliorare e incrementare la produzione agricola, la varietà e qualità dei prodotti e il reddito delle famiglie attraverso l’educazione, la formazione e la conseguente introduzione di tecniche agricole sostenibili.

Beneficiari raggiunti:

L’intervento proposto si basa su tre assi principali:

Capacity building: lo SVI popone un approccio consolidato, basato sulla formazione come risorsa principale di ogni progetto. Gli obiettivi fondamentali impliciti sono il trasferimento di conoscenze ed esperienze e la costruzione di competenze e know-how, al fine di dotare tutti i beneficiari di abilità effettive in un contesto di educazione permanente, capacità partecipative e auto-sviluppo sostenibile a lungo termine.

Introduzione di tecniche di agricoltura sostenibile: uno degli elementi che aggiungono valore a questo progetto riguarda le tecniche agricole innovative da proporre ai contadini; l’uso di piante e di concime naturale per migliorare la fertilità del suolo e aumentare la resa attraverso l’agro-forestry è un concetto rivoluzionario (anche nei paesi europei). Questo approccio implica anche una grande attenzione alle tematiche ambientali, quali il cambiamento climatico che causa deforestazione e lo sfruttamento intensivo del suolo. Inoltre, verranno introdotte nella zona d’intervento tecniche di gestione delle risorse idriche, come pozzi e irrigazione.

Sostegno e collaborazione con istituti scolastici: le scuole giocheranno un ruolo fondamentale all’interno dell’intervento progettuale proposto. Lo SVI si propone di lavorare in collaborazione con gli istituti scolastici in modo da integrare il percorso educativo di base con lezioni di agricoltura sostenibile, nutrizione, igiene e salute. I giovani beneficiari saranno chiamati ad essere portatori di sviluppo ed innovazione nelle proprie comunità e potranno imparare tecniche e metodologie nuove con un approccio basato sul learning by doing.  Allo stesso tempo, le attività agricole implementate costituiranno per le scuole uno strumento per generare risorse economiche da reinvestire al fine di mitigare le carenze materiali dei singoli istituti.